Neuralterapia odontoiatrica

Scopo della neuralterapia, è quello di ricreare la conduzione elettrica informazionale in una zona del corpo, dove, per ragioni diverse, si è interrotta.

In odontoiatria, ad esempio, le cicatrici dei denti estratti possono generare “campi di disturbo”, che producono sintomi anche fuori dal cavo orale, quali ad esempio cefalee, trigger points, problematiche croniche a carico di organi.

La terapia omotossicologia da noi proposta, consiste in piccole infiltrazioni di farmaci omeopatici (come il procainum compositum) allo scopo di eliminare la depolarizzazione tessutale che si è creata.

Tale trattamento viene inoltre da noi praticato, prima di ogni intervento di implantologia (inserzione di vite endoossea in una zona dove è stato estratto un dente) per evitare interferenze durante le fasi di guarigione.

GNATOLOGIA E ARTICOLAZIONE TEMPORO-MANDIBOLARE

La gnatologia è la branca dell’odontoiatria che si occupa delle funzioni della bocca, fisiologia e patologia di questa intesa come rapporto tra mascella e mandibola, articolazione temporo-mandibolare (es: “schiocchi”), muscoli che sono coinvolti nei movimenti dei mascellari (digrignamento o bruxismo), compresa la lingua, e del sistema nervoso che comanda questi muscoli.

Il nostro studio offre terapie finalizzate a riequilibrare le funzioni del paziente attraverso la costruzioni di byte funzionali che vengono costruiti “ad personam” grazie ai test muscolari kinesiologici.

Nello studio si praticano anche agopuntura e tecniche di riequilibrio, come il Reset.

Il Reset è una tecnica creata da Philip Rafferty, kinesiologo di fama mondiale, fondatore e presidente del “Touch for health” in Australia. Attraverso questa tecnica si lavora, in modo indolore, su muscoli, tendini, articolazioni,e legamenti del sistema cranio-mandibolare. Il Reset è indicato per il paziente con indolenzimento acuto dell’ articolazione temporo-mandibolare, per il bruxista, per il paziente con mal di testa, problemi cervicali, ecc..

AGOPUNTURA E NEVRALGIE

Viene da noi praticata l’agopuntura in mesoterapia, nei pazienti affetti da nevralgie trigeminali e facciali. Questa tecnica consiste in un potenziamento dell’agopuntura classica, poiché nei punti specifici di agopuntura, vengono iniettati prodotti omeopatici , che stimolano ulteriormente il sistema alla guarigione.

Powered by businessfinder.it